Concorso Università Pavia per 10 Amministrativi

Poco più a sud di Milano sorge Pavia; è situata lungo il Ticino e la sua origine antica, fa sì che questa cittadina possa essere considerata un contenitore di valore inestimabile di patrimonio artistico, che affonda le sue radici nell’epoca romana.

Pavia fu chiamata anche la città delle cento torri, per via delle numerose torri che gli antichi popoli che l’abitarono costruirono entro i suoi confini: non tutti sono ancora in piedi, ma è possibile averne testimonianza visiva tramite alcune vedute artistiche rientrano, appunto, nel patrimonio artistico e culturale della città.

Inoltre, la città comprende anche numerosi giardini e boschi, che, assieme ai palazzi storici e le chiese antiche, le conferiscono un’immagine magica. Nelle vicinanze, sorge anche la Certosa di Pavia, un monastero monumentale che è da sempre un’importante meta turistica.

Pavia vanta, tra le altre cose, la presenza di una delle università più antiche d’Italia, di sicuro la prima fondata in Lombardia: l’università di Pavia, infatti, è stata istituita nel lontano 1361, quando ancora faceva parte del regno longobardo. In realtà, l’origine dell’ateneo pavese risale all’825, all’epoca dell’imperatore Lotario I. Il 1361 fa riferimento al momento in cui l’imperatore Carlo IV decide di trasformare l’ateneo in Studium Generale. Legati all’università sono anche due collegi per studenti meritevoli (uno risalente al 1500 e l’altro al 1700) e il giardino botanico realizzato nel 1774. La crescita dell’università pavese si deve, in particolare agli Asburgo, i quali, dopo aver fondato la Biblioteca Universitaria nel 1754, chiamarono ad insegnare personaggi che avrebbero fatto la storia culturale letteraria e scientifica del nostro paese: Alessandro Volta, Ugo Foscolo, Vincenzo Monti, Carlo Forlanini, Camillo Golgi, Giulio Natta. Uno dei due collegi, il Ghislieri, ospitò anche Carlo Goldoni, il quale vi fu però espulso a causa di alcuni suoi versi sulle donne pavesi.

L’università pavese è affiancata dall’Istituto Universitario di Studi Superiori, una struttura che consente agli studenti di intraprendere percorsi di studi di approfondimento rispetto a quelli universitari.

Come avete potuto comprendere, tra le tante meraviglie che compongono questa cittadina del nord, è l’università il suo maggior vanto.

E proprio l’università, in questi giorni, ha indetto un bando per la ricerca di personale da assumere a tempo indeterminato.

Nello specifico, si ricercano dieci persone da inserire in qualità di personale tecnico-amministrativo. La selezione avviene tramite un concorso per titoli ed esami. La domanda di partecipazione va inoltrata entro il 25 Aprile 2019

Annunci Correlati

Menu